Il controllo di gestione è un processo di raccolta, analisi e diffusione di informazioni utili per dirigere meglio un’impresa. Il controllo di gestione è fondamentale per comprendere l’andamento dell’azienda: individua le funzioni e i reparti che hanno contribuito al raggiungimento degli obiettivi, previene condizioni difficili e consente di intervenire con correzioni gestionali per migliorare l’utilizzazione delle risorse.

Questa attività di gestione permette, per mezzo dell’utilizzo di pratiche aziendali consolidate, di progettare, preparare e prevenire il futuro.
Le finalità del controllo di gestione possono essere così sintetizzate: 

  • definizione degli scenari futuri a supporto delle decisioni strategiche e dei piani previsionali; 
  • coerenza tra strategia e azione e allineamento dell’organizzazione aziendale alla strategia; 
  • corrette valutazioni delle performance attuali grazie a indicatori utilizzati per monitorare i fattori di rischio e di successo.

Il controllo di gestione è, quindi, uno strumento di government, di monitoraggio e di valutazione; risponde ad esigenze informative interne e, non essendo obbligatorio per legge, è organizzato e utilizzato da ogni impresa nel modo più appropriato rispetto alla tipologia di attività svolta e allo stile direzionale del management.