Il Break-Even Point (o punto di pareggio) è impiegato per calcolare in termini di unità vendute il punto di pareggio tra i costi totali sostenuti dall’azienda e i ricavi generati dalle vendite, ovvero quante unità produrre per arrivare a coprire i costi della produzione.

L’analisi del punto di pareggio è progettata per definire il punto di equilibrio fra i costi e i benefici. Ogni qualvolta si è chiamati a prendere una decisione, facciamo una valutazione dei pro (per esempio i ricavi) e dei contro (per esempio i costi) che potrebbero derivare dalla nostra scelta.

L’analisi del Break-Even Point offre l’opportunità di determinare le quantità che è necessario vendere affinché i ricavi eguaglino i costi, ovvero la quantità a cui avviene il pareggio. L’importanza di tale analisi (che può essere condotta sia graficamente che algebricamente) in sede di stima di un investimento o di confronto fra due metodi di produzione è particolarmente rilevante per un’azienda.