L’analisi degli scostamenti è parte integrante del controllo di gestione, e consente di conseguire una precisa e accurata valutazione dei conti di bilancio che presentano una mancata rispondenza con gli obiettivi pianificati. 

Permette anche di relazionare i dati di previsione, stimati in sede di budget, con i valori consuntivi, ponendo interrogativi e, quindi, fornendo soluzioni sulle principali cause che hanno riportato maggiori costi o conseguito minori ricavi. Lo si deve considerare, quindi, uno strumento indispensabile per l’impresa nell’ambito del controllo di gestione di un’impresa.

Nell’insieme, programmazione e controllo di gestione possono essere sintetizzati in quattro grandi processi che si evolvono nell’impresa in ogni esercizio: budget, finanza e controllo, analisi e soluzioni

L’analisi degli scostamenti non dev’essere solo lo strumento del Controller ma deve consentire il coinvolgimento di tutto il management, in modo da poter comprendere quali sono le problematiche aziendali o gli aspetti gestionali, che hanno portato a simili situazioni.